default_mobilelogo
  • 001.png
  • 002.png
  • 003.png
  • 004.png
  • 005.png
  • 006.png
  • 007.png
  • 008.png
  • 009.png
  • 010.png

Il Re visita Lampedusa - 23 giugno 1847

[...] Or questa terra che qualche anno fà neppure menzionavasi, divenne fortunata il 23 di giugno

L'isola di Lampedusa eretta a colonia di Bernardo Sanvisente

Scrive Bernardo Sanvisente, la colonia di Lampedusa era già avviata ed un grandissimo lavoro era stato già svolto. Inaspettatamente e senza preavviso alcuno, i sovrani del Regno delle Due Sicilie, Ferdinando Carlo Maria di Borbone, la moglie Maria Isabella di Spagna, il principe Francesco II di Borbone nonchè il generale Carlo Filangieri principe di Satriano, visitano l'isola di Lampedusa.

Lo stupore, di Bernardo Sanvisente fù grande e come scrisse per nulla preparato a tale evenienza.

Il cavaliere nel suo libro di memorie, appunta, come i reali fecero grandi elargizioni ai coloni durante la visita e sopratutto alla classe delle nubili, al fine di favorirne i matrimoni.

Grandi elogi furono fatti al Sanvisente per il lavoro svolto ma così come lui trascrive furono impartite nuove disposizioni e sollecitate le cose che rimanevano da farsi.

In quel periodo vivevano sull'isola 700 persone, e nel momento della visita dei sovrani c'erano già i sette palazzi lungo l'attuale via V. Emanuele che disponevano ognuno di 10 abitazioni, altre dieci case erano state costruite alle spalle dei sette palazzi e ancora dieci sparse, per totale di 90 abitazioni complessive.

Il Re Ferdinando II delle due Sicilie          La Regina Maria Cristina di Savoia            Il Principe Francesco II delle due Sicilie (l'ultimo re)

Ferdinando II delle due Sicilie  Maria Cristina di Savoia  Francesco II delle due Sicilie